venerdì 22 maggio 2015

SONO PROFONDAMENTE STUFO

Sono definitamente stufo della immane estorsione di denaro in atto nei nostri confronti da parte di un sistema bancario ben collaudato che ha al proprio servizio i due partiti che negli ultimi venti anni hanno condiviso il potere facendo una finta guerra tra di loro. In realtà si accordavano sottobanco per aiutare le banche a nostro danno. E stiamo assistendo a soluzioni incoerenti, irresponsabili, delinquenziali e stupide dei nostri politici per favorire e arricchire le banche. D'altronde cosa si può pretendere da politici scelti proprio dal potere bancario e non certo in base alla loro serietà professionale ma dalla disponibilità criminale di ubbidire. Noi al contrario siamo costretti attraverso norme fiscali inique attuate da tutti i governi che si sono succeduti fino ad ora a mantenere il potere economico delle banche. Le banche comandano, i politici ubbidiscono e il sistema fiscale estorce a noi il denaro. D'altronde cosa si può pretendere da politici scelti proprio dal potere bancario e non certo in base alla loro serietà professionale ma dalla disponibilità criminale di ubbidire? Dovremmo andare in giro a dire che il Parlamento è venduto, che è incapace di legiferare a nostro favore per difenderci dalle banche perché se lo facesse ne perderebbe il sostegno finanziario e politico. Fino a quando non riusciremo a sbarazzarci della corruzione in Parlamento e della sua sottomissione al potere bancario, il nostro benessere economico non si potrà realizzare. Persa ogni fiducia in questo sistema bancario, politico e fiscale, ho deciso di impegnarmi esclusivamente a portare avanti il mio progetto di cambiamento che ho chiamato Progetto Homo Ethicus e di non colloquiare  più con chi si ostina a difendere questa classe politica corrotta, falsa e superficiale. Ma anche a non colloquiare più con chi sa solo lamentarsi, criticare senza impegnarsi a cambiare se stesso e la società in cui vive. A costo di rimanere solo, inascoltato e deriso.

SEMINARIO DONNE&UOMINI

                           
Martedì 22 Maggio alle ore 21 in via Pisana 70r Firenze
Ingresso libero

Fino dalla comparsa della coscienza, generazione dopo generazione nelle menti dei maschi il bisogno di dominare per convincersi di valere si è organizzato a tal punto da creare un tipo di malattia che gli psichiatri definiscono come disturbo di personalità. Le donne invece si sono salvate. Piccolo vantaggio e piccola consolazione non possedere il cromosoma Y in confronto a tutte violenze fisiche e fisiche a cui sono sottoposte. Tutto questo è comprensibile se si pensa alla grande responsabilità che hanno le donne nella sopravvivenza della specie che richiede loro equilibrio e saggezza. Per questo le donne devono convincersi che i principi azzurri sono molto rari mentre invece uomini grezzi, affetti da una serie di disturbi di personalità, sono molto frequenti. In fondo il rospo non è altro che un principe malato. Una famosa novella racconta che sotto le spoglie del rospo si nasconde un principe azzurro  ma solo il bacio di una donna può risanare e trasformare nuovamente in principe. Non basta certamente un bacio, ma bisogna applicare vere  tecniche psicologiche che le donne devono imparare. Con la delicatezza di cui sono maestre potranno così aiutare gli uomini che sono l'altra metà del cielo a risolvere i piccoli o grandi problemi psichici di cui soffrono e a ritrovare la saggezza perduta. Ne trarranno vantaggio non solo gli uomini ma anche le donne ed il mondo tutto.